19 ottobre 2016 lucatacconi

Come Scegliere l’Obiettivo della Tua Macchina Fotografica Reflex o Mirrorless

Spesso, quando si acquista la prima macchina a obiettivo intercambiabile, se ne sceglie una con un obiettivo in dotazione.

In funzione della fascia d’utenza a cui è destinato quel modello specifico, ci sarà a corredo un obiettivo più o meno di qualità. Se si dispone di un corredo di obiettivi precedentemente usati su macchine a pellicola, in funzione del valore del parco obiettivi posseduto si può valutare se acquistare solo un corpo macchina nudo, ossia senza obiettivo a corredo, una pratica frequente nel mondo delle reflex.

È anche possibile acquistare il solo corpo macchina per partire da subito con un primo obiettivo di qualità. La disponibilità sul mercato di zoom in grado di coprire un’ampia gamma di lunghezze focali è un motivo in più per partire bene. Per quanto caro possa essere un obiettivo di qualità superiore, con uno zoom si spende sicuramente meno che acquistando tre o quattro obiettivi di focali diverse.

Utilizza le migliori lenti, non necessariamente quelle della stessa marca della tua fotocamera

Acquistando una macchina di una determinata marca, non si è costretti ad acquistare obiettivi prodotti dalla medesima azienda o specifici per quella marca.
Come accennato nel capitolo precedente, infatti, è possibile usare anelli adattatori per innestare su una macchina degli obiettivi con attacchi generici – come l’attacco detto “T-Mount” – o studiati per altre marche.

Si potranno montare obiettivi il cui tiraggio sia superiore a quello della macchina in uso e che lascino spazio a un anello adattatore.
Per essere più precisi, occorre dire che è indispensabile verificare che un simile anello adattatore sia disponibile in commercio.
Inoltre va verificato che eventuali componenti dell’obiettivo sporgenti oltre il piano di innesto non vengano a contatto con elementi del corpo macchina.

Due anelli adattatori. A sinistra, per usare obiettivi Nikon su macchine con standard Micro 4/3; a destra, per l’uso di obiettivi Canon FD su macchine con innesto Samsung NX

Due anelli adattatori. A sinistra, per usare obiettivi Nikon su macchine con standard Micro 4/3; a destra, per l’uso di obiettivi Canon FD su macchine con innesto Samsung NX.

È necessario sottolineare che sono più idonei gli obiettivi privi di comandi elettrici o elettronici, dato che ogni produttore ha il proprio standard.
O si ha la fortuna di trovare un adattatore che “traduca” i comandi della macchina in adeguati impulsi per l’obiettivo o l’obiettivo potrà essere usato solo in manuale.
Dato che la maggior parte degli obiettivi recenti è sprovvisto di una ghiera per la regolazione del diaframma, questi non potranno essere usati efficacemente.
Una volta effettuate queste verifiche, prima di essere certi che un determinato obiettivo è adatto alla propria macchina, ci si dovrà assicurare che esso sia adeguato al formato del sensore.

Un obiettivo nato per sensori di dimensioni ridotte generalmente è inadatto a funzionare su macchine con sensore a pieno formato. Questo perché generalmente proietterebbe un’immagine insufficiente a coprire l’intera area del sensore. L’immagine apparirebbe all’interno di un cerchio nero o, nella migliore delle ipotesi, avrebbe una forte vignettatura.

Per esempio, gli obiettivi per le macchine Eos con sensore a pieno formato (obiettivi standard Canon EF) possono essere montati sui corpi macchina che usano sensori di dimensioni ridotte (corpi con attacco Canon EF-S, dove la S indica “Small”, piccolo), ma non è possibile l’inverso. Questo sia per un accorgimento meccanico che ne impedisce l’aggancio sia per un discorso ottico legato alla diversa area coperta dagli obiettivi EF-S. Ciò vale per tutte le marche dove un medesimo produttore realizza obiettivi specifici per i propri modelli con sensore di dimensioni inferiori al classico 24 x 36 mm.